Sagra del Borgo 2017

 

Quest’anno spacchiamo (cit. Pres)


 

Ogni mio blog ha sempre una citazione che ritengo adatta alla situazione. Ho scelto questa perché riassume in breve e senza troppi fronzoli l’esperienza in questi tre giorni alla neo-nata “Sagra del Borgo” di Mendrisio.

La nostra roulotte è stata tirata a lucido (grazie comitato e aiutanti!) e siamo addobbati da ristorante cinque stelle Mickyelin con tanto di stand informativo. Un’ottima scelta tra vino e cibo tutto rigorosamente km zero.

  

Il pomeriggio e la serata precedente hanno già visti impegnati alcuni membri

 

Andiamo quindi a ripercorrere la serata di sabato..

Mi presento dopo un giro tra le corti (abbastanza vuote a onor del vero nel pomeriggio) per il mio turno intrita-serale che in realtà si protrarrà sino alla chiusura perché mai accettare che qualcosa sia finito (cit.).

Un gruppo di giovani intellettuali dal nome itinerante “Crazy Stools” ha appena deliziato la piazza con il suo suono.

L’inverno sta arrivando ma noi gli mostriamo le salamelle.

Pim-pum-pam faccio conoscenza con Madama raclette, Scaldasalamelle e la Fritteuse. Buongiorno come va, tüt ben in ca’, alura restum inscì e via..si parte..Solite frasi di rito..

Sulle prime c’è poco affollamento nonostante le esibizioni canore di alto….tenore (un dj piazzato proprio vicino alla nostra roulotte permette di cimentarsi nel Karaoke). Purtroppo probabilmente mi perdo la performance che tutto il globo c’invidia: All’alba sorgerò (Frozen) di e con Daniela G.. Testo riadattato da..Daniela G. Urla in sottofondo di e con Daniela G. Scenografia realizzata dalla Trita’s Corporation Kappa & Manufacturing.

Piano piano cacchio cacchio lemme lemme qualcuno prende coraggio e si affaccia verso il Team Cucina (io, Salo, Jeeeck, Auré, Tox Piede Peloso, Chaggy). La barriera (Roulotte) è ben custodita da Sonia from Spain, Miriam Twerka che ti Passa, Elly Pasito Pasito Suave Suavesito nonché dal responsabile serata Beppe (Ponzio Pilates per gli amici). Con queste premesse nessuna orda di Estranei ci potrà mai sopraffare.

Le comande giungono ad un ritmo sempre più sostenuto. Per fortuna Salo e Jack salvano la baracca gestendo ottimamente tutto il tipitero. Shally si prende cura delle salsicce ottimamente quasi fossero dei papagalli Ararauna della foresta Amazzonica.  Io e Auré facciamo fumenti di formaggio.

A fine serata puzzeremo più di una capra della Greina e il sottoscritto riporterà ustioni da patate sul braccio. I ben informati diranno che il rischio per Auré di perdere un piede è stato elevato.

Una gran bella folla si accalca presso la nostra roulotte. Questa la soddisfazione più grande per il lavoro che svolgi. Gran serata.

Grazie a chi è passato e ci ha sostenuto.

Grazie soprattutto a chi ci ha dato una mano durante i tre giorni!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.